Microsoft, Windows, Windows 10 Mobile, Realtà Aumentata, Lumia, smartphone
Microsoft ha gettato la spugna.

Windows 10 Mobile è stato un completo flop. C'é poco da dire: l'azienda di Redmond ha provato più volte a fare concorrenza ad Android ed iOS, ma tutti i tentativi sono stati vani.

Rest in Peace. Per il momento.

Giusto pochi giorni fa è arrivata la conferma della "morte" di Windows 10 Mobile. Ad affermarlo il Corporate Vice Presidente di Microsoft Windows Joe Belfiore. La cosa non ha stupito nessuno, visto che l'ultimo smartphone top di gamma che montava il suddetto sistema operativo è stato il Lumia 950 risalente al 2015 (due anni sono un'eternità se si parla di smartphone), ed HP ha rinunciato al suo progetto Elite x3.

Non che l'azienda si sia arresa in maniera definitiva: si tratta di un abbandono momentaneo del mondo dei sistemi operativi mobili, con il fine di concentrarsi su altre tecnologie.

Un nuovo capitolo per Microsoft

In particolare, il colosso fondato da Bill Gates ha intenzione di fiondarsi sul mercato della Realtà Aumentata e, in particolare, su occhiali che la supportino. Ricordiamo che nel 2015 i creatori di Windows avevano presentato HoloLens e adesso pensano che questi devices possano competere direttamente con gli smartphone, data la loro enorme praticità.

Microsoft, Windows, Windows 10 Mobile, Realtà Aumentata, Lumia, smartphone
Il Lumia 950, ultimo smartphone a montare Windows 10

L'unico ostacolo creato dal decadimento di Windows 10 Mobile sono appunto le piattaforme di sviluppo. Una gran parte della Realtà Aumentata sta approdando infatti su iOS ed Android.

Più spazio ai PC

Una maggiore attenzione verrà data anche al prodotto principale dell'azienda, ovvero la versione di Windows 10 per PC, per migliorarlo ulteriormente e renderlo comodo da utilizzare anche attraverso touch screen.

Tuttavia la scelta di abbandonare Windows 10 Mobile renderà la strada verso nuovi successi più lunga e tortuosa per i suoi creatori, che dovranno fronteggiare nuove sfide, stringere nuovi accordi e trovare nuovi modi per sviluppare indipendentemente dalla concorrenza.

Per il momento questo è quanto; nel caso vogliate rimanere sempre aggiornati vi consigliamo di lasciare un "mi piace" alla nostra pagina Facebook e/o di entrare a far parte del nostro canale Telegram.