Monster Hunter World, PC, PS4, Xbox One, PS4 Pro, Xbox One X, prestazioni, Capcom, Sony, Microsoft
Monster Hunter World è senza dubbio uno dei giochi graficamente più belli di questa generazione, ma...

Monster Hunter World, fin dalla sua presentazione all'E3 dello scorso anno, ha suscitato la curiosità del pubblico e degli esperti, e dopo il suo rilascio (avvenuto per PlayStation 4 ed Xbox One poco più di una settimana fa) è riuscito a mantenere le aspettative. Almeno quasi tutte.

L'unico ostacolo sono le prestazioni

Parlando del lato puramente prestazionale, e tralasciando il livello di cura e dettaglio grafico infatti, Monster Hunter World risulta decisamente poco ferrato. Grazie ad uno studio condotto da Digital Foundry possiamo affermare che Monster Hunter World non riesce a soddisfare tecnicamente su nessuna piattaforma.

Ovviamente il gioco utilizza lo stesso metodo di rendering su qualsiasi console, ma i risultati sono leggermente diversi. Su PS4 standard gira ad una risoluzione di 1080p contro gli 864p di Xbox One. Entrambe le versioni arrivano a 30 fps, ma i cali di framerate sono troppo frequenti. Sulla prima infatti il framerate oscilla dai 26 ai 30 fps, con qualche picco sopra i 30, mentre sull'ammiraglia Microsoft si scende intorno ai 24-26 fps.

Monster Hunter World, PC, PS4, Xbox One, PS4 Pro, Xbox One X, prestazioni, Capcom, Sony, Microsoft
È un peccato che il nuovo Monster Hunter presenti così tante incertezze sul lato tecnico

Passando alle versioni aggiornate di PS4 e Xbox One l'analisi non è migliorata di molto. Una volta selezionata la modalità che dà priorità alla risoluzione, ci accorgiamo che su PS4 Pro il gioco gira a 1800p non nativamente, mentre su Xbox One X la risoluzione nativa è di 1720p. Al livello di performance, Xbox One X batte la controparte Sony, arrivando a toccare i 42 fps, raggiunti dalla rivale solo nella modalità "prestazioni".

Troppa casualità ed incertezze immotivate

In ogni caso, l'esperienza sembra variare da console a console, rendendo il tutto molto fumoso e poco professionale. La differenza nei dettagli e nel framerate tra PS4 ed Xbox One d'altro canto non ha praticamente senso, e porta a chiedersi perché gli sviluppatori di Monster Hunter World non abbiano deciso di aspettare qualche settimana in più per rilasciare il gioco.

Si spera in ogni caso che la release per PC, in arrivo questo autunno, sarà esente da queste problematiche.