News Media Alliance chiede una deroga sulla legge antitrust

News Media Alliance, associazione statunitense di testate giornalistiche, ha richiesto una deroga sulla legge antritust. Questo è principalmente accaduto per fondare una propria delegazione, generata dai propri membri, per discutere un accordo in grado di garantire una spartizione più equa degli introiti generati dall'advertising.

Una richiesta necessaria

L'ente U.S.A ha indetto tale richiesta per evitare troppe negoziazioni indirette ed ottenere, probabilmente, condizioni migliori rispetto a quelle del passato, anche da un punto di vista preventivo.

Tali discussioni avverebbero proprio tramite un "faccia a faccia" con i due giganti: Google e Facebook.

L'opinione dei giornali

Ovviamente, visto il tema trattato, le testate giornalistiche più importanti ed influenti non hanno perso occasione per riferire la loro posizione opinionistica in merito a questa vicenda.

Parole dure provengono proprio dal Wall Street Journal, accusando i due colossi di sfruttare la professione del giornalista senza ripagarla adeguatamente ed utilizzando notizie "già pronte" per i loro scopi, evitando il processo di scrittura e scoperta della storia stessa.

News Media Alliance e l'attività pubblicitaria

La stessa News Media Alliance ha anche parlato direttamente dell'attività pubblicitaria riguardo Facebook e Google, affermando che questi controllino oltre il 70% del mercato ed utilizzino una politica scorretta di sfruttamento.

Questo per quanto riguarda ogni quotidiano e magazine e giornale che operi sui social media e su internet stesso, non avendo il potere e la concessione di negoziare guadagni in linea con il loro lavoro professionale. Un elemento, che a detta dell'associazione, porta ad un calo vertiginoso delle risorse a disposizione per il giornalismo.

Google Digital News Iniative

Google e Facebook replicano

Ovviamente le due celebri aziende non hanno tardato troppo nel rispondere alle accuse mosse dai giornalisti, replicando come il finanziamento e l'aiuto nella transazione del passaggio al mondo digitale, da parte della professione giornalistica, sia la loro priorità.

Infatti, nonostante le vicende narrate dagli eventi che hanno portato all'enunciazione della legge antitrust e le guerre verbali riguardanti il rapporto tra gionralismo e web company, Google stesso ha attivato, da qualche anno a questa parte, Google Digital News Iniative.

Questo è un fondo che premia annualmente i progetti più innovativi nel campo dell'editoria e dalle analisi svolte, l'Italia sembra confermarsi come il primo paesi attingente da esso.

News Media Alliance

Sicuramente un ottimo traguardo per il suolo nazionale, ma è un risultato che deve distrarre dall'obiettivo dettato dalle vicende principali: equità grazie alla legge antitrust.