Nintendo Switch

I rumors di inizio ottobre avevano detto che Nintendo avrebbe più che raddoppiato la produzione di Switch, a causa del grande successo, per soddisfare quello che quasi certamente sarà una titanica domanda durante le vacanze. Si vocifera che la società potrebbe pianificare anche volumi più alti per il prossimo anno – forse ben 30 milioni di console.

Citando fonti con conoscenza diretta dei piani, il Wall Street Journal riferisce che Nintendo ha iniziato a condividere l'idea di una produzione estesa con i partner. 25-30 milioni è il volume di destinazione citato, ma potrebbero puntare ancor più in alto a seconda di come vanno le vacanze.

L'obiettivo indicato nel rapporto di ottobre è stato di 10 milioni di unità fuori dalla porta entro marzo 2018, ma entro la fine del mese Nintendo aveva aumentato le sue previsioni di vendita a 14 milioni nello stesso periodo, e successivamente anche a 17 milioni. Ciò avrebbe concesso alle vendite del primo anno di Switch di essere ben superiori delle vendite totali del sfortunato Wii U.

Con giochi come il nuovo Zelda e Mario, non c'è da stupirsi – la società sta fissando nuovi standard per la qualità, ma anche attirando tonnellate di sviluppatori indie, senza dimenticare tuttavia giochi tripla A di spessore.