Il Philips 349X7FJEW è ormai presente sul mercato da qualche anno. Si tratta tuttavia di un monitor che ogni utente amante del multitasking non deve farsi mancare.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni pannello: 34", 86,36 cm
  • Tipo pannello: LCD VA
  • Aspect ratio: 21:9
  • Refresh rate: 100 Hz
  • Tempo di risposta: 4 ms
  • Risoluzione: 3440 x 1440
  • Densità: 109,68 PPI
  • Angoli di visione: 178°/178°
  • Rateo di contrasto: 3000:1
  • Luminosità: 300 cd/m2
  • Porte: DisplayPort 1.2, HDMI 1.4, HDMI 2.0, USB 3.0 x 4
  • Altre specifiche: AMD Freesync, Modalità PIP/PBP
  • Altoparlanti: 5W x 2
  • Attacco VESA: 100 x 100 mm
  • Regolazioni: Altezza 150 mm, Inclinazione -5/20°
  • Peso: 8,21 Kg con piedistallo, 6,43 Kg senza piedistallo

1Contenuto della confezione

All'interno della grossa confezione troviamo l'alimentatore esterno con relativo cavo, un cavo HDMI 2.0, un cavo DisplayPort e un cavo USB 3.0 per potere usufruire dell'hub presente sul retro del monitor.

L'installazione del piedistallo avviene ad incastro in corrispondenza della piastra che può accogliere anche un attacco VESA 100 x 100 mm.

2Design e qualità costruttiva

Si tratta di un monitor di un certo peso, pertanto il piedistallo costruito in metallo è parecchio ingombrante sopratutto in profondità (circa 30 cm in totale). Il Philips 349X7FJEW è regolabile in altezza con una buona escursione e in inclinazione fino a 20°.

Sulla parte posteriore troviamo una buona dotazione di porte. 

Sono presenti due porte HDMI di cui una soltanto 2.0, una DP 1.2, un ingresso audio e un jack audio-out a cui collegare le proprie cuffie. Presente anche un hub USB 3.0 con compatibilità alla ricarica rapida.

3Menù e Impostazioni

L'OSD è viene comandato tramite un joystick posizionato in un angolo dello schermo. Oltre alle varie regolazioni dell'immagine, troviamo anche alcune modalità che abbiamo trovato davvero utili. Una su tutte è sicuramente il PIP/PBP che su un monitor di queste dimensioni risulta una manna dal cielo. Tramite questa funzionalità è infatti possibile gestire due ingressi contemporaneamente in base alle nostre esigenze per aumentare di gran lunga la nostra produttività. Abbiamo effettuato diversi test con diversi dispositivi ed il monitor ha reagito senza problemi ad ogni tipo di input.

4Qualità del pannello

Il pannello utilizzato da Philips nel 349X7FJEW è un LCD VA retroilluminato a LED. La luminosità massima dichiarata è di 300 cd/m2. A livello di colori troviamo una copertura dello spettro sRGB del 117,3% mentre del 99,8% per quanto riguarda l'NTSC. La tecnologia usata non fornisce un'ottima resa lato gaming, tuttavia è una perfetta soluzione per chi ha bisogno di un monitor per effettuare lavori di grafica o semplicemente godersi un film sfruttando la compatibilità di Netflix con questa particolare risoluzione. Gli angoli di visuale non sono ottimali; infatti i colori virano leggermente se visti di taglio.

5Conclusioni

In definitiva possiamo dire che il Philips 349X7FJEW non delude le aspettative. Dopo aver provato un monitor 21:9 difficilmente si riesce a tornare indietro, soprattutto se con una risoluzione superiore al Full HD. Il software integrato permette moltissime regolazioni e funzionalità non banali, l'audio integrato è sopra la media ed il pannello è tarato molto bene. L'unica pecca a nostro avviso è la forma del piedistallo che risulta molto ingombrante sopratutto se non si possiede una scrivania molto profonda.