Plantronics produce cuffie dal lontano 1961 e i suoi prodotti sono stati utilizzati da organi quali United Airlines e NASA. Le Plantronics RIG 500E sono il risultato di anni di esperienza, uniti alla rivoluzione che il mondo del gaming sta portando in queste periferiche.

Specifiche tecniche – Plantronics RIG 500E

Cuffie

  • Driver: 40 mm Dinamici;
  • Tipo cuscinetti: Ad alta precisione / Ad isolamento;
  • Risposta in frequenza: 20 ~ 20000 Hz;
  • Impedenza: 32 Ohm;
  • Dimensioni: 14,7 x 17,5 x 4,3 cm;
  • Peso: 200 g;
  • Sensibilità: 110 DB (alta precisione) / 113 DB (isolamento);
  • Tipo e lunghezza cavo: cavo USB e cavo jack 3,5 mm;

Microfono

  • Risposta in frequenza: 100 ~ 10000 Hz;
  • Sensibilità: -45dBV/Pa;
  • Rapporto segnale / rumore: >42dB;
  • Schema di attivazione / disattivazione: unidirezionale;

1Packaging

La confezione è elegante, ma ricca di tutte le informazioni principali. Da subito è chiaro che l'headset in questione supporterà la tecnologia 7.1 Dolby, e che sarà del tutto modulare. Sui lati e sul retro troviamo tutte le caratteristiche chiave, compresi diversi disegni che ci mostreranno le diverse parti delle cuffie.

Aprendo la confezione, troveremo al suo interno una grande quantità di oggetti:

  • Archetto;
  • 2 Paia di padiglioni (per un totale di 4);
  • Microfono removibile;
  • Cavo prolunga (jack 3.5 maschio – femmina);
  • Cavo Dolby (jack 3.5 femmina – USB);
  • Istruzioni, garanzia e adesivo.

2Design e caratteristiche

Le cuffie hanno un design molto particolare, dato dal fatto che abbiamo ben due coppie di padiglioni: oltre a modificare il suono, troviamo due aspetti estetici molto diversi. I padiglioni in pelle sono molto eleganti e presentano una zigrinatura tutt'intorno, con un piccolo centro adattante una texture nera, mista lucida-opaca.

Diversamente, i padiglioni in tessuto presentano la texture trovata prima nel centro, ora sui lati, con una superficie centrale molto maggiore, in nero e azzurro. Questo rende i padiglioni molto più sportivi ed accattivanti.

L'archetto esterno rimane in plastica nera opaca, eccetto qualche finitura lucida, con una forma anch'essa sportiva. Si differenziano l'archetto interno, in tessuto traspirante (con le scritte RIG e ESL) e il microfono suddiviso in una parte in plastica nera lucida rigida, e una parte in gomma, con diverse scanalature e alcuni fori per la ricezione della voce.

3Qualità Audio

La qualità audio è ottima, e anche la gestione di questo è decisamente valida. I driver da 40 mm se la cavano egregiamente. La presenza di bassi e medi non preclude la pulizia degli alti e la voce dei nostri compagni risulterà cristallina.

Le differenze sostanziali tra i padiglioni riprendono le normali differenze tra cuffie chiuse e aperte. I padiglioni in pelle permettono dei bassi accentuati e un maggiore isolamento, sia per i suoni interni che per quelli esterni. I padiglioni aperti, in tessuto, diversamente perdono qualche punto sull'isolamento, ma rendono il suono molto più "aperto" e meno "soffocato".

Plantronics RIG 500E E-Sports Edition Recensione (3)

Per quanto riguarda il Dolby Surround 7.1, avremo bisogno della prolunga con la piccola scheda inserita a metà del cavo. Basterà premere sul pulsante e poco vicino si accenderà un piccolo LED bianco che confermerà la sua attivazione. Il suono cambia decisamente in meglio, ma questo renderà anche le voci dei vostri compagni molto distanti.

4Esperienza d'uso

I cavi sono ben curati nell'estetica, con un interessante pattern sui connettori, e quello dedicato dolby è decisamente interessante, anche se presentano due difetti. Il primo è la poca resistenza dei due cavi uscenti dai padiglioni che si uniscono in un jack: questi sono troppo sottili e bisogna fare estrema attenzione a non tirarli troppo.

Il secondo difetto è la scomodità provocata dal bisogno necessario di una prolunga, dato che i cavi collegati ai padiglioni sono lunghi circa 32 cm, soprattutto quella con la piccola scheda audio di Dolby, per poter sfruttare il 7.1. Sarebbe stato preferibile un controller leggermente più grande, ma da poggiare sopra la scrivania, guadagnando così anche il controllo del volume. In questo modo, invece, avremo una piccola scheda audio che pende e non potremmo nemmeno modificare il volume, non essendoci nessun tipo di controllo.

Il microfono è leggermente superiore alla media. La voce risulterà pulita anche se, attivando la riduzione del rumore, la voce risulterà leggermente metallica. Ha una parte in plastica che lo lega saldamente al padiglione, ma la parte in gomma è possibile piegarla per avvicinarlo o meno. Comoda la scelta di disattivare il volume alzandolo, fino a riportarlo in posizione verticale.

Con il software dedicato, potremo modificare l'equalizzazione ma, c'è da dire che i settaggi base sono molto validi. Come detto, attivando il Dolby Surround 7.1, l'audio in game migliorerà decisamente, riempiendo e rendendo l'esperienza di gioco totalmente diversa, con un'immersione decisamente piacevole. L'unico problema è che, in giochi multiplayer, le voci dei nostri compagni in chat vocale, risulteranno distanti e "disperse nell'ambiente".

La modularità delle cuffie è sia un pregio che un difetto. Per quanto la possibilità di modifica in altezza e dei padiglioni possa ricoprire bene o male qualsiasi tipo di gusto, ne perde la robustezza dell'intera cuffia. Inoltre, padiglioni sono agganciati all'archetto tramite due piccoli pin. Se uno di questi si rompesse, non sarebbe più possibile usare il suddetto padiglione.