Pokémon Go, Pokémon Go Festival, ios, android, niantic, nintendo
Banner del Pokémon Go Fest, 22 luglio 2017

Lo scorso 22 luglio, come alcuni di voi già sapranno, si è tenuto il primo evento ufficiale di Pokémon GO "en plein air". La notizia ha galvanizzato gli appassionati, il cui entusiasmo ha fatto sì che i biglietti per il Pokémon GO Fest, che si sarebbe tenuto al Grant Park di ChicaGO, si esaurissero in un batter d'occhio. Purtroppo l'evento è stato un flop totale.

Numerosi disagi, tutti evitabili

Ma analizziamo la situazione nel dettaglio: era prevedibile che in concomitanza del lancio globale dei leggendari e dell'evento stesso i server di Pokémon GO avrebbero raggiunto una saturazione non indifferente. Ciò nonostante Niantic non è riuscita a gestire tale traffico. A questa situazione di disagio si è aggiunto un altro problema tecnico che causava il crash dell'applicazione a moltissimi utenti. Per non parlare dell'enorme traffico cellulare concentrato in un solo punto. Insomma, tutte problematiche facilmente evitabili.

Pokémon Go, Pokémon Go Festival, ios, android, niantic, nintendo
Una delle foto scattate al Pokémon GO Festival

I "boo" sproneranno Niantic a migliorare?

John Hanke, CEO di Niantic, ha affermato che:

"Per quanto riguarda unicamente il lato tecnico dei problemi di rete, abbiamo fornito stime dettagliate sulla presenza e il rendimento richiesto di dati per utente al nostro partner di eventi che ha lavorato con i principali fornitori di dati cellulari per consentirgli di pianificare una copertura adeguata,"

Sempre a quanto detto da Hanke, l'esperienza di ChicaGO è stata importantissima per organizzare al meglio gli eventi futuri. Il problema è: dopo questo enorme flop, chi avrà intenzione di scommettere ancora? Hanke continua le spiegazioni raccontando:

"Alcuni gestori telefonici hanno sviluppato la Cellular on Wheels (COWs) per estendere la propria capacità. […] Durante l'evento stato abilitato anche un Wifi, soluzione temporanea che ha aiutato solo alcuni partecipanti."

In ogni caso i partecipanti del Pokémon GO Fest, giustamente delusi e contrariati, hanno ricevuto rimborsi e rewards in-game fino ad un valore di 100$.

A questo indirizzo potete osservare un piccolo highlight per quanto riguarda l'indignazione dei presenti all'evento.