Uno dei punti di forza di avere uno smartphone Android, si sa, non solo è la possibilità di poter modificare profondamente il proprio device. Sicuramente, è anche l’arrivo costante di nuove versioni ed aggiornamenti. Purtroppo però, su alcuni dispositivi, non sempre l’aggiornamento è garantito o arriva in tempi celeri. Questo è spesso dovuto soprattutto alle differenze riportate dai produttori hardware del dispositivo che utilizza Android. Per venire incontro al problema, è nato Project Treble. Ecco come cambieranno le cose.

Android Treble Update

Come funziona Treble e perché cambierà Android

Il problema di Android è questo: il codice sviluppato dal produttore dello smartphone (ad esempio, Samsung o Huawei) è spesso difficile da integrare al codice “pulito” di Android. Questa difficoltà complica in maniera significativa l’aggiornamento, perché una gran parte del sistema operativo deve essere riscritto ogni volta con l’arrivo di un nuovo update. Cosa fa Treble per evitare tutto ciò?

Project Treble permette di separare il codice del costruttore a quello della struttura del software originale, che non verrà più integrato in maniera “brutale” come prima. In questo modo, viene creata un’interfaccia che collega le due parti di sviluppo. Grazie a specifiche chiare con cui è creata quest’interfaccia, non è più necessario riscrivere totalmente il codice. In questo modo, l’integrazione avviene con relativa semplicità, avendo delle basi sempre coerenti tra le varie versioni e una struttura più fissa. L’unico patto è che il software venga scritto dal costruttore sfruttando al meglio Treble.

Treble Android Update
L’immagine aiuta a comprendere bene il processo di aggiornamento di Android, prima e dopo Treble. Per dettagli più tecnici, potete seguire questo link.

Detto questo, perché è importante aggiornare Android?

Già con l’arrivo della versione 7.0, Google si è impegnata molto a rilasciare costanti patch di sicurezza per gli smartphone. Vista la mole di dati personali presenti, l’arrivo di aggiornamenti che possono garantire la sicurezza è un tema sicuramente importante, soprattutto se questi updates arrivano in tempi ridotti. Oltre a questo, le major release del software garantiscono spesso e volentieri nuove funzioni e componenti grafiche interessanti.

Project Treble verrà utilizzato dalla versione 8.0 di Android in poi. Grazie a questa novità e alla buona volontà di Google nello svilupparla, gli utenti potranno avere telefoni sempre più aggiornati e, quindi, più sicuri e ricchi di novità.