Rocket League

È stato un anno eccezionale per Rocket League, e ora più di 38 milioni di persone giocano a calcio su veicoli. Tuttavia lo sviluppatore Psyonix sa che c'è ancora molta strada da fare e ha rilasciato dettagli su come il gioco cambierà nel 2018, con un focus particolare sui miglioramenti delle prestazioni dei server.
Lo sviluppatore dice che comincerà ad agire sulle preoccupazioni dei giocatori riguardo ai server di gioco, in primo luogo aggiungendo uno strumento che rende più facile capire e segnalare le cattive connessioni.

"Nel 2018, nel client di gioco, verranno introdotte informazioni migliorate sullo stato della qualità della connessione che ti diranno se stai riscontrando problemi di perdita di pacchetti, variazioni di latenza o problemi di prestazioni legittime dei server di gioco", ha affermato. "Stiamo esaminando il modo in cui possiamo consentire alla community di segnalare i server che ritengono che abbiano un rendimento scarso per aiutarci a identificare e risolvere i problemi più rapidamente".

Quindi, sembra che lo sviluppatore non abbia ancora tutte le risposte, ma ottenere informazioni più concrete su ciò che sta andando male potrebbe essere il primo passo. Sta anche progettando di aggiungere nuovi server al sistema di matchmaking, come US-Central, che dovrebbe aiutare alcuni giocatori senza compromettere la qualità dei server della costa occidentale o orientale.

Una modalità Torneo è decisamente in arrivo e una beta inizierà all'inizio del prossimo anno, più tardi di quanto inizialmente sperato dal team. Il team prevede inoltre di "rinnovare il sistema di progressione per rendere nuovamente significativo l'XP", il che significa che sbloccherai banner, titoli e Decryptor gratuiti man mano che salirai di livello.

Infine, il cross-play è sicuramente in arrivo il prossimo anno, dopo una serie di test Steam di successo durante il 2017. "Inizieremo a distribuirlo a tutti i nostri giocatori l'anno prossimo", ha detto Psyonix.