PUBG

A dicembre PUBG ha collaborato con Minkonet, società con sede a Seul, per introdurre una nuova funzione di replay 3D.

Nonostante il lancio dei replay 3D possa sembrare qualcosa di poco rilevante, ha raccolto molto consenso. La funzione consente ai giocatori di acquisire video dopo la loro morte, modificando la velocità del video e l'angolazione della videocamera. Dal lancio della tecnologia di Minkonet la funzione è stata utilizzata più di nove milioni di volte al giorno, con una media di cinque minuti di riproduzione ripetuta per sessione di gioco.

Bluehole ha annunciato che tra il 70 e l'80% dei giocatori di PUBG usa la funzione Death Cam.

In un'intervista con Engadget, il COO e CFO capo di Minkonet Gilbert Kim ha spiegato che la tecnologia replay 3D affronta quattro problemi per PUBG e i giochi in generale: cheating, imparare, montare video e gli esports. La tecnologia consente ai giocatori di imparare la causa della morte e quello che gli altri giocatori fanno per avere successo, dando contemporaneamente ai giocatori la possibilità di creare fantastici highlight cinematografici e lasciare che le organizzazioni di esports facciano lo stesso.

Minkonet sta lavorando alla realizzazione di una versione della tecnologia basata sull'intelligenza artificiale, automatizzando il processo di creazione di filmati con highlight, e con un algoritmo AI anti-cheat.