Fino all'alba dei tempi, la conoscenza ed il sapere sono state due dei principi che l'uomo ha cercato sempre di realizzare e, soprattutto, diffondere. Oggi, nel 2017, a contribuire a questa missione c'è Quora. L'azienda, nata come startup ma ora valutata quasi 2 miliardi di dollari, ha come fondatore e CEO Adam D'Angelo. Ex-CTO di Facebook, nel 2009 decide di fare un salto nel buio lasciando il prestigioso lavoro presso il social network di Zuckerberg e fondando la sua azienda, Quora.

Adam D'Angelo Quora Startup
Adam D'Angelo

Cos'è Quora, la startup della conoscenza

L'azienda si pone come mezzo per diffondere conoscenza. La startup di D'Angelo, al primo sguardo, funziona come un normale motore di ricerca: noi poniamo la nostra domanda a Quora e questa ci restituisce una risposta. Le differenze però, andando a vedere l'idea più da vicino, sono molte. Come riportato dallo stesso CEO, "Quora punta sulla qualità: cerchiamo di rispondere alla domanda nel modo migliore". Continua, poi: "Cerchiamo di far arrivare la domanda alle persone giuste, a chi pensiamo sia davvero in grado di rispondere".

Altro punto molto importante di Quora è la personalizzazione. Nella homepage, è possibile per ciascun utente visualizzare i temi a cui è interessato, basati sulle sue ricerche. Questione anche molto interessante che affronta D'Angelo è inoltre la sostanziale differenza tra Wikipedia e Quora. Il primo sito si limita a dare un parere oggettivo, elencando tutte le informazioni riguardanti una questione. Il secondo, invece, ha come obiettivo il dare la risposta migliore in modo che l'utente possa essere aiutato da questa, senza preoccuparsi della soggettività. Esempio significativo utilizzato da Adam è quello dei cani: su Wikipedia, sono presenti tutte le informazioni sull'animale in maniera impeccabile. Sulla sua invenzione, invece, si può trovare risposta a domande più semplici:"Come educo il mio cane?". La risposta a questa sarà chiaramente soggettiva e, a rispondere, sarà chi può dare meglio il proprio aiuto, professionisti del calibro di veterinari o comportamentisti.

Quora D'Angelo Startup
Gli uffici di Quora

L'idea di Quora è sicuramente molto interessante ed innovativa. Adam ammette le difficoltà che ci sono state e continuano ad esserci nel trovare l'algoritmo perfetto per gestire la qualità delle risposte e che non si è ancora alla perfezione, ma l'idea funziona e in futuro D'Angelo conferma che verrà perfezionato al meglio per poter rispondere in più lingue possibili, cercando sempre di mantenere un certo livello di qualità e di rispetto della cultura.