Nokia 7 Plus

Se siete alla ricerca di uno smartphone potente, con un buon display e una buona fotocamera ma non volete spendere troppo, il nuovo Nokia 7 Plus di HMD potrebbe fare al caso vostro, con il suo chip Qualcomm Snapdragon 660, un luminoso display da 6" e doppia fotocamera firmata Zeiss.

LEGGI AC: Nokia 8 Sirocco, Nokia 7 Plus e Nokia 6.1 − MWC 2018

Nokia è tornata potente e competitiva come lo era un tempo? Lo scopriremo in questa recensione. Intanto, le specifiche principali:

Specifiche Tecniche – HMD Nokia 7 Plus

  • Display: IPS da 6" 18:9, risoluzione 2160×1080, vetro Gorilla Glass 3 laminato e polarizzato
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 660 (8x Kryo 260) 2,2 GHz con GPU Adreno 512
  • Memoria: RAM 4 GB LPDDR4 – archiviazione 64 GB (eMMC 5.1) espandibile
  • Reti supportate: 2G/3G, LTE (incl. banda 20), Wi-Fi Dual Band, NFC, BT 5.0, GLONASS
  • Fotocamera: posteriore Sony IMX362 da 12 Megapixel (1/2.55", ƒ/1.75, 1,4 µm)+Samsung S5K3M3 da 13 Megapixel (1/3.4", ƒ/2.6, 1 µm) con autofocus Dual Pixel, lenti Carl Zeiss e zoom ottico 2x; anteriore Samsung S5K3P8 da 16 Megapixel (1/3.1", ƒ/2.0, 1 µm) con tecnologia Tetracell e lenti Carl Zeiss
  • Batteria: 3800 mAh con supporto ricarica rapida
  • S.O.: Android 8.1.0 Oreo con certificazione Android One
  • Dimensioni, peso, colorazioni disponibili: 158 x 75 x 8 mm, 183 Gr, nero/rame e bianco/rame

1Contenuto della confezione

All'interno della confezione troviamo il terminale, la chiavetta per espellere il carrelino per la Nano-SIM, una cover in silicone e una scatola contenente gli accessori tra cui manuali, auricolari, cavo dati e caricabatterie.

Gli auricolari di tipo in ear sono di buona qualità e il caricabatterie da 12 V/1,5 A permette la ricarica rapida. Il cavo dati è di tipo USB-Type C reversibile.

Ben accetta la cover in silicone per proteggere lo smartphone e la promozione di HMD (valida fino al 31 luglio 2018) che permette di avere un cashback di 30 € registrando il dispositivo sul sito promo-smartphone.

2Design e costruzione

Il design di Nokia 7 Plus ricorda a certi tratti quello del Pixel 2 XL di Google, con bordi arrotondati agli angoli dello schermo e la presenza di due bande nere sopra e sotto.

Tutto sommato è un design squisito e ricercato che cerca di distinguersi senza seguire l'attuale moda del "notch". Particolari sono gli inserti ramati presenti sull'intero bordo laterale, sul logo Nokia e sui bordi della fotocamera che creano un piacevole contrasto con il colore della scocca.

Anteriormente troviamo lo speaker per le chiamate e la fotocamera anteriore posizionati sopra lo schermo, manca il LED di notifica che è sostituito dall'Ambient Display. Sul taglio laterale troviamo a sinistra il carrellino per la doppia Nano-SIM (o Nano-SIM + microSD), mentre a destra il tasto d'accensione e il bilanciere del volume in alluminio ben robusti. Posteriormente troviamo il sensore d'impronte sotto alla doppia fotocamera e infine sul lato inferiore la porta USB Type-C 2.0, lo speaker mono e superiormente l'uscita jack da 3,5 mm.

Passando ai materiali e alla costruzione, la scocca è ricavata da un unico blocco di alluminio 6000 lavorato a macchina dove sono alloggiati la batteria, la scheda madre, e il display. Il vetro che protegge il display è un Gorilla Glass 3 laminato e polarizzato con bordi leggermente curvati.

La qualità al tatto dei materiali è stupefacente per un medio gamma: nessun scricchiolio, ben solido e costruito, il trattamento oleofobico del display non trattiene troppe impronte e il rivestimento in similceramica posteriore trasmette una sensazione al tatto unica rispetto al vetro o all'alluminio.

Peccato che questo rivestimento trattiene le impronte: sarà normale dopo qualche ora d'utilizzo trovare la cover ricoperta di impronte, quindi ci vorrà un po' di olio di gomito per toglierle completamente.

3Prime impressioni e qualità display

Sulle prime impressioni c'è molto da dire, a partire dall'ergonomia: pur essendo un 6" 18:9 che misura 158 mm in lunghezza e 75 mm in larghezza, l'ho trovato comodo da tenere in mano, anche se bisognerà abituarsi a schermi così grandi. Lo spessore di 8 mm si sente ma non reca fastidio, mentre il rivestimento posteriore ha un effetto simile alla plastica ma sufficientemente antiscivolo.

L'audio proveniente dallo speaker mono è molto potente, ma sarebbe stato preferibile uno di tipo stereo, mentre l'uscita jack fa il suo dovere insieme agli auricolari inclusi.

Il sistema operativo installato è Android 8.1 Oreo aggiornato con le patch di aprile 2018, ma subito dopo l'avvio si riceve un aggiornamento per le patch di maggio 2018. Essendo un Android One sono garantiti almeno 2-3 anni di aggiornamenti e due major update, quindi si può stare tranquilli che Nokia 7 Plus sarà supportato per molto tempo.

L'interfaccia è quella pura di Android Stock: nessuna personalizzazione, nessun bloatware, solo la più cruda esperienza che si può avere con il robottino verde. Le uniche app preinstallate sono la Nokia Pro Camera, l'app per il supporto e nient'altro. Il multitasking è privo di impuntamenti mentre l'interfaccia scorre sempre fluida in quasi ogni situazione.

Durante il browsing web non sono stati rilevati rallentamenti grazie al potente Snapdragon 660 e l'utilizzo quotidiano è stato molto piacevole. L'Ambient Display non fa rimpiangere il LED di notifica, visto che ogni volta che si alza il telefono o si riceve una notifica esso si accende mostrando la data, l'ora e le eventuali notifiche.

La digitazione è fluida e il grande display permette di avere maggior spazio tra i caratteri risultando più piacevole per chi ha dita particolarmente grosse (come nel mio caso). Sul lato sicurezza il sensore d'impronte posteriore è velocissimo anche se il riconoscimento facciale manca, quindi bisognerà utilizzare un PIN o una password come secondo sistema di sicurezza. La ricezione è ottima mentre l'audio in capsula durante le chiamate è limpido ma è un po' basso come volume.

Il display utilizzato da Nokia 7 Plus è un'unità IPS da 6" in rapporto 18:9 con una risoluzione di 2160×1080 pixel. La qualità del pannello è molto buona, la riproduzione dei colori è ben fedele, i contrasti non sono come quelli di un OLED ma anche sotto la luce del sole è abbastanza visibile.

Nokia 7 Plus schermo acceso

4Fotocamera e multimedialità

Nokia 7 Plus resuscita dalla tomba la gloriosa partnership con Carl Zeiss proponendo il seguente comparto fotografico.

HMD ha scelto di collaborare con la prestigiosa Carl Zeiss per offrire al Nokia 7 Plus una fotocamera capace di sorprendere in molte situazioni. L'azienda finlandese ha optato per l'utilizzo di un sensore Sony IMX362 da 12 Megapixel e un sensore secondario da 13 Megapixel, mentre le ottime lenti Zeiss hanno un apertura di ƒ/1.75 e ƒ/2.6.

Il sensore principale è caratterizzato dal sistema autofocus Dual Pixel, mentre il sensore secondario presenta uno zoom ottico 2x. L'autofocus è uno dei più veloci che abbia mai provato, preciso anche quando la luce scarseggia e riesce a mettere ben a fuoco soggetti in movimento.

L'app Nokia Pro Camera presenta un interfaccia semplice e immediata anche per accedere ad alcune funzioni come la modalità Live Bokeh, Dual Sight e la modalità PRO. Di seguito alcuni scatti con buone condizioni di luce (potete visionare tutte le foto non compresse, anche quelle non presenti qui, visitando il link in fondo al paragrafo):

Le foto con buona luce sono ricche di dettagli e presentano una fedeltà cromatica quasi eccellente, il secondo sensore svolge bene il suo lavoro. Le macro d'altro canto hanno un piacevole effetto bokeh (sia col sensore principale che col secondario), mentre le foto in HDR hanno bisogno di alcuni perfezionamenti.

Passando alle foto in luoghi chiusi con illuminazione discreta, Nokia 7 Plus si difende bene grazie all'apertura di ƒ/1.75 con buoni dettagli e un rumore non troppo elevato. Al contempo, con il secondo sensore la perdita di dettagli persiste maggiormente ed è presente anche una sovraesposizione eccessiva (in particolare aumenta troppo il valore ISO). Durante la sera e di notte invece il risultato è accettabile pur essendo un medio-gamma senza stabilizzazione ottica.

Utilizzando la modalità PRO la situazione può migliorare, ma è consigliato usare un treppiede o avere una mano ben ferma in questo caso, specie se volete aumentare il tempo d'esposizione.

Nokia 7 Plus selfie
ƒ/2.0, 1/1000 sec, ISO100

Anteriormente invece troviamo un sensore Samsung S5K3P8 da 16 Megapixel con lenti Zeiss ƒ/2.0 e tecnologia Tetracell. Le foto scattate con la fotocamera anteriore presentano un piacevole bokeh e buon livello di dettagli e luminosità, anche se tende ad avere una riproduzione cromatica troppo vivace.

Video 1080p2160p

I video invece sono buoni sia in 1080p che in 2160p: l'audio in entrambi casi è di buona qualità grazie al sistema Nokia OZO che sfrutta 3 microfoni per registrare un audio surround. La stabilizzazione elettronica funziona abbastanza bene anche se è ancora da migliorare.

Foto non compresse

5Prestazioni

Dopo le prime impressioni circa l'esperienza d'utilizzo è ora di scoprire cosa si cela dietro a questo smartphone finlandese in fatto di hardware.

L'unità centrale che muove il tutto è il potente SoC Snapdragon 660 da 2,2 GHz, che utilizza una configurazione octa-core basata su 4 core Cortex-A73 e 4 core Cortex-A53 personalizzati (Kryo 260). Di seguito i benchmark:

La RAM si attesta a 4 GB e lo spazio d'archiviazione è di 64 GB espandibile con MicroSD. Pur essendo di tipo eMMC 5.1 la velocità di lettura/scrittura è di 186 MB/s e 224 MB/s, un risultato molto buono per un medio gamma anche se la mancanza di memorie più veloci si fa sentire.

Nel test gaming si è comportata egregiamente la GPU Adreno 512 garantendo un'esperienza sempre fluida con rari cali di frame anche nei giochi 3D più pesanti, ottimo il supporto alle ultime librerie OpenGL e Vulkan.

Nokia 7 Plus gaming

6Autonomia

Uno degli aspetti che più mi ha colpito di Nokia 7 Plus è la sua autonomia: infatti la batteria (non removibile) da ben 3800 mAh unita al sistema operativo nudo e crudo, permette un'autonomia sufficiente per arrivare a fine giornata anche con un uso intenso avendo ancora una buona percentuale di carica.

Con il mio utilizzo quotidiano sono riuscito ad arrivare a tarda sera con ancora il 23% di carica, con una scarica graduale come si può notare dal grafico. Durante le sessioni più intense come gaming o benchmarking la scarica della batteria non è stata elevata e non dovete preoccuparvi di arrivare a sera col telefono scarico.

7Conclusioni

Nokia 7 Plus è un telefono che ci ha stupito: elegante, potente al punto giusto con un'ottima fotocamera ad un prezzo appetibile per il proprio portafoglio. Sono presenti alcuni difetti come la cover posteriore che trattiene troppe impronte e sarebbe gradita qualche miglioria all'app fotocamera, ma in generale è un telefono che difficilmente potrà deludere.

Al momento è possibile acquistarlo in molti store italiani e non tra cui Amazon ad un prezzo medio che si aggira tra 320-399 € circa. Per chi cerca uno smartphone supportato a lungo termine, che possa reggere un carico di lavoro anche intenso, o anche solo chi vuole spendere poco è una scelta più che consigliata.