Instagram è uno dei social più utilizzati in tutto il mondo e sta diventando sempre più invadente nella vita di tutti i giorni, ma mai ci saremmo aspettati che una strada chiudesse a causa sua.

La prima strada chiusa a causa di Instagram

Negli ultimi giorni si sta parlando tantissimo della strada Rue Cremieux, un bellissimo vicolo di Parigi a due passi dalla Gare de Lyon, che potrebbe diventare la prima strada "chiusa causa Instagram". I residenti, riportano diversi media francesi, sono esasperati dal passaggio di persone alla ricerca della foto perfetta, tanto da chiedere al municipio di installare dei cancelli da chiudere almeno a determinati orari.

Il vicolo è caratterizzato da una stradina pedonale con le case color pastello, una particolarità che è oggettivamente bella e godibile da parte di tutti. Così bella che la strada ha già oltre 30mila post su Instagram, oltre ad essere stata protagonista di video e shooting fotografici professionali.

L'ammontare delle persone che si trovano nel vicolo ogni giorno è impressionante, infatti si stima che più passa il tempo, più la strada giorno dopo giorno diventerà sempre più affollata di persone alla ricerca di una location per video musicali o per foto profilo per il social.

Lo stress per i residenti, riferisce il quotidiano LeParisien, li ha portati a creare un'associazione che ha chiesto ufficialmente la chiusura almeno nei week end e nelle ore serali. Il flusso di persone è ingestibile e i residenti si trovano tutti i giorni a combattere anche nelle ore di riposo pomeridiane (13:00 – 16:00) con Instagrammer accaniti.
Il vicepresidente dell'associazione ha affermato:

"E' diventato un inferno. Durante la settimana è sopportabile, ma nel week end ci sono 200 persone sotto le nostre finestre. Noi ci mettiamo a tavola e le persone sono lì di fianco che scattano foto, ci sono rapper che girano video per due ore sotto le nostre finestre"