Salva.link

Spesso e volentieri, quando formattiamo o quando ci spostiamo su un secondo dispositivo, abbiamo un problema: i preferiti. Perdiamo tanto tempo a salvarli, organizzarli in cartelle e a rinominarli ma quando andiamo a trovare un amico, o ci troviamo sul tablet, tutto il lavoro non è servito a nulla. Per questo, viene in aiuto Salva.link

Molti utilizzano la sincronizzazione del browser, però dovremmo utilizzare lo stesso browser che abbiamo sul nostro computer principale, accedere con il nostro profilo, sincronizzare i preferiti e poi vi potremo accedere. Decisamente troppo tempo perso.
Con Salva.link, attraverso qualsiasi dispositivo e qualsiasi browser, potremo accedere al nostro profilo e avremo tutti i nostri preferiti lì, pronti per essere visualizzati.

Salva.link nel cloud
Esempio del funzionamento di Salva.link

Il funzionamento è, a detta degli amministratori " ridicolmente semplice da usare": accedendo al sito, effettuiamo l'iscrizione con una email e una password; fatto questo, basterà scrivere "salva.link/" prima dell'url corrente e, come per magia, il sito verrà salvato nel nostro profilo, dal quale avremo accesso a tutte le funzioni di cui abbiamo bisogno.

Si può modificare il nome, si possono dividere i preferiti in Liste e si può dare una veloce descrizione (di massimo 1000 parole) per capire il motivo per cui lo abbiamo salvato o per appuntarci informazioni utili alla navigazione del suddetto.

Modifica url Salva.link
La semplice schermata di modifica di un url

La semplicità è uno dei punti forti di questo servizio. Non si tratta di un social bookmarking, come sostengono gli sviluppatori. I preferiti sono privati, accessibili solo da chi conosce le credenziali e vengono salvati direttamente sul cloud. Il servizio è completamente gratuito ma è possibile effettuare una donazione.

L'unico appunto che potremmo fare è la gestione delle liste. Purtroppo non esiste ancora una divisione in cartelle e, anche se vi è la possibilità di aggiungere un preferito in una lista con "NomeLista.salva.link/URL", non vi è poi una gestione delle liste direttamente dal profilo.

Ci auguriamo comunque che nuove funzioni possano essere aggiunte o sistemate e che il servizio possa presto prendere piede. Osservando questi progetti, siamo positivi riguardo lo sviluppo di servizi e mezzi, con una veduta "fuori dagli schemi". E chi poteva mai pensare al salvataggio dei preferiti sul cloud ?