Col lancio di S8, Samsung ha anche annunciato Bixby, il suo assistente personale dedicato agli smartphone top di gamma della sua linea. Grazie a questo nuovo assistente, tramite i comandi vocali, è possibile usare qualsiasi tipo di applicazione presente nello smartphone con semplicità.

In una conferenza tenutasi con diversi sviluppatori a San Francisco, Samsung ha annunciato Bixby 2.0, l'evoluzione del suo assistente vocale. Il rilascio di questa versione avviene solo sei mesi dopo la presentazione citata sopra. L'intento dell'azienda coreana è quello di migliorare e aumentare le capacità e le potenzialità del suo assistente vocale in maniera netta.

Bixby 2.0, una grande evoluzione

Il campo degli assistenti digitale sta diventando teatro di sfida per i grandi produttori di dispositivi mobili e Samsung non vuole essere da meno.

Con la presentazione di S8, Samsung si era prefissata l'opportunità di sfidare Apple non solo per quanto riguarda lo smartphone in sé ma anche per le funzionalità che esso era in grado di fornire.

Bixby esempio comandi

Bixby è forse passato troppo in sordina e per questo motivo l'azienda coreana ha deciso di dare una svolta decisiva al suo assistente vocale. La nuova versione non è più un semplice assistente, ma è proiettata verso il mondo delle smart home. Più che un rivale di Siri, Bixby si propone di rivaleggiare con Alexa, sistema proprietario di Amazon, e Google Assistant.

Samsung ha confermato che il nuovo Bixby sarà in grado di elaborare in modo più efficiente e naturale il linguaggio e di prevedere le esigenze dell'utente, in modo indipendente dal dispositivo in utilizzo.

Bixby, come detto, si propone di entrare nel mondo delle smart home, proponendosi come un hub di controllo per diversi dispositivi tecnologici. In tale ecosistemi rientrano Smart TV, frigoriferi, altoparlanti e in genere la maggior parte degli oggetti tecnologici che possono essere connessi ad una rete internet.

Particolarità della nuova versione di Bixby è il fatto che gli sviluppatori, grazie ad un SDK fornita da Samsung, sono in grado di integrarlo nelle loro applicazioni o in servizi già esistenti.