Samsung LPDDR4X

Samsung Semiconductor avvia la produzione in massa delle nuove memorie LPDDR4X di seconda generazione. Destinate al mercato mobile e degli smartphone, consentiranno prestazioni maggiori e consumi più contenuti.

Samsung LPDDR4X: nuova generazione e nuovo processo produttivo

Rispetto alle memorie di prima generazione, le nuove LPDDR4X a basso consumo, pur mantenendo la stessa velocità di 4266 Mb/s, garantiscono una riduzione dei consumi pari al 10%. Ciò grazie al nuovo processo produttivo a 10 nm, che ha permesso di raggiungere una riduzione dei consumi che, per quanto possa apparire marginale, sicuramente sarà in grado di garantire una maggior autonomia nei dispositivi che integreranno le nuove memorie.

La nascita di questa nuova generazione di memorie RAM è data dalla continua richiesta del mercato mobile di memorie sempre più performanti, richiesta accompagnata da una diametralmente opposta, quella di consumi più ridotti.

Per soddisfare entrambe le richieste, Samsung ha aperto anche una nuova linea di produzione DRAM nel suo stabilimento di Pyeongtaek, Corea del Sud, in modo tale da raddoppiare la produzione e permettere dunque ai prossimi smartphone top di gamma in uscita di presentare memorie RAM ad alte prestazioni, senza dover per questo sacrificare l'autonomia del dispositivo.