Viv

Samsung Electronics ha annunciato di aver siglato un accordo per l’acquisizione di Viv Labs, azienda che tratta di intelligenza artificiale.

Viv ha sviluppato un’intelligenza artificiale open source, che permette a tutti gli sviluppatori di terze parti di fruirne. La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura.

Quest’accordo rende evidente come Samsung sia molto attenta all’integrazione delle nuove tecnologie di assistenza vocale nei suoi prodotti. Samsung mira a sviluppare prodotti con una UI semplificata ed un supporto all’IA su tutti i suoi device.

Viv è stata fondata da dei veri e propri luminari nel campo dell’IA: Dag Kittlaus, Adam Cheyer e Chris Brigham. Nell’accordo di acquisizione è specificato che il team dei fondatori dovrà poter lavorare a stretto contatto con il personale Samsung. Questo non li renderà però dipendenti da Samsung, in quanto avranno la possibilità di lavorare anche da soli, in indipendenza.

“A differenza degli altri sistemi basati sull’IA già esistenti, Viv ha una sofisticata comprensione del linguaggio naturale e capacità di apprendimento”

Queste le parole di Injong Rhee, cto del Mobile Comunication business di Samsung Electronics.

“Viv è stato costruito con in mente sia il cliente che lo sviluppatore. Questa doppia visione è quello che ci ha attratto verso Viv come candidato ideale da integrare con i prodotti Samsung”

Queste altre delle parole pronunciate durante quest’intervista.

Viv è una piattaforma che non solo è comoda per i clienti, ma aiuta anchegli sviluppatori ad insegnare al sistema come usare applicazioni esistenti o addirittura a crearne di nuove. Questa piattaforma superiore unita alle possibilità ed i mezzi di Samsung aiuteranno a creare la prossima generazione di smart devices, che si stia entrando in una nuova era?