Shifton, quando il design è al servizio delle persone

Shifton design startup

Quanti di voi hanno mai pensato, o comunque vorrebbero, migliorare qualcosa della propria città o del posto in cui si vive? Beh, non fate i timidi, sicuramente tutti. È infatti un desiderio intrinseco dell'essere umano quello del voler migliorare, o comunque cambiare, quello con cui è a contatto ogni giorno per renderlo su misura per se stesso.

Shifton è la risposta a tutto ciò: una startup in grado di raccogliere i feedback delle persone per quanto riguarda il luogo in cui vivono ed il servizio di cui usufruiscono.

LEGGI ANCHETre grattacieli eco-sostenibili ad Utrecht

L'opinione delle persone è tutto

La startup Shifton è infatti il team di innovatori che ha intenzione di dare vita ad una vera e propria community di "consulenti" che, grazie alle opinioni degli utenti, è in grado di sapere come riqualificare, progettare, creare ed adattare qualsiasi luogo, urbano o non, ai gusti ed alle esigenze delle persone.

la startup è composta da varie personalità di esperti senior che operano nel campo del design, dell'impatto sociale e della business innovation. Tra i committenti di Shifton vi sono già l'Adriano Community Center e Proges, che sta avviando un intervento all'interno dell'omonimo quartiere milanese per riempire ben 11 mila metri quadri di spazio con servizi che spaziano dall'RSA al social housing, auditorium ed aree verdi.

LEGGI ANCHEUn ragazzo di 12 anni progetta l'imbarcazione ecologica Ervin

Shifton design startup

Shifton utilizza il "Lego serious play" per la realizzazione del design ideale e richiesto dagli utenti, ed è lo stesso che ha utilizzato durante la prima fase del lavoro sull'Adriano Community Center. Questa metodologia di lavoro ed organizzazione permette di concentrarsi sul settore health, educational e dell'innovazione sociale sviluppando una visione "human-centered".

Shifton ha quindi le mani in pasta in ben quattro progetti, ma il suo team sta anche lavorando con diversi player e realtà, sia in Italia che all'estero. In tal senso, Il modello di business della startup prevede e richiede l'attuazione di workshop con gli stakeholder con incontri che coinvolgono organizzazioni, aziende, associazioni, cittadini.