Sigma

Dopo l’annuncio del nuovo attacco L-Mount della L-Mount Alliance formata da Sigma, Panasonic e Leica, il CEO di Sigma ha annunciato l’arrivo di un nuovo sensore Foveon dopo diversi anni di silenzio. 

Il sensore Foveon, progettato dall’azienda omonima, è diventato famoso grazie alla versione X3 che utilizza un esclusivo filtro colori.

Il ritorno di Foveon si fa vicino?

Stando ai dettagli rilasciati dal CEO, la nuova mirror-less Sigma monterà un sensore full-frame e sarà conforme all’attacco L-Mount. L’attacco L-Mount permette di montare su ogni corpo macchina, dotato del medesimo, qualsiasi ottica di questo tipo prodotta da Sigma, Leica o Panasonic. 

Il sensore full-frame sarà progettato dall’omonima azienda e prodotto da TSI Semiconductor negli USA: utilizzerà lo stesso sistema utilizzato nel Foveon X3 ma con una nuova disposizione dei pixel: 1:1:1 anziché il precedente 1:1:4.

Foveon sensore
Funzionamento del sensore Foveon.

La nuova disposizione dei pixel permette di ottenere i tre colori primari RGB come nel filtro Bayer, ma anziché essere a scacchiera ci sarà uno strato di pixel rosso, blu e verde sovrapposto che catturerà i colori in base alle loro rispettive lunghezze d’onda. 

Ogni strato avrà 20 megapixel raggiungendo, dunque, un totale di ben 60 megapixel e garantendo una resa dei colori e qualità ben maggiore rispetto al precedente sensore Foveon X3. La nuova mirrorless di Sigma dovrebbe fare il suo ingresso nel mercato intorno al 2020, ma ci sono ancora molti dettagli che devono essere svelati.