Sony

Sono anni che Go-Pro regna quasi incontrastata nel mercato delle action-cam: l’estrema leggerezza e portabilità hanno reso questo genere di videocamere richiestissime nel mondo degli sport estremi e non solo.

Molte società, soprattutto nel recente passato, hanno cercato di spodestare GoPro dal suo regno, prima fra tutte la Xiaomi che con la sua YI-Cam è riuscita a portare sul mercato una action-cam economica e dalle ottime prestazione.

Sony è sempre stata attiva in questo ambito presentando negli anni numerose videocamere che però hanno sempre faticato non poco a fare breccia nel cuore degli appassionati di Go-Pro.

X3000R, risoluzione 4K e stabilizzatore ottico.

L’ultima fatica di Sony nel mercato delle action-cam è chiamata X3000R ed ha un costo di 400$, questa videocamer ha delle caratteristiche davvero interessanti che potrebbero finalmente essere l’arma vincente per imporsi in questo mercato.

action cam sony 4k
La nuovissima X3000R in tutto il suo splendore

La Sony X3000R ha un interfaccia utente facile ed intuitiva (ripresa dalla sorella minore AS300R), un’interessante funzione di face-detection ma soprattutto uno stabilizzatore ottico che su questo tipo di videocamere, viste le sollecitazioni che subiscono durante le riprese più difficile, è assolutamente essenziale.

Sony ha utilizzato per anni lo stabilizzatore di immagine software, una soluzione economica ma non del tutto adatta a molte situazioni, ma con la X3000R Sony implementerà invece uno stabilizzatore ottico meccanico di ultima generazione che dovrebbe garantire prestazioni top.

action cam sony 4k
La X3000R con il case subacqueo.

L’ultima informazione certa che abbiamo è che Sony utilizzerà nuovissime ottiche Carl Zeiss sviluppate appositamente per questa X3000R, e un nuovo sensore Sony’s Exmor R CMOS 4K che dovrebbe permettere riprese di altissimo livello.

Questo modello dovrebbe uscire all’incirca alla fine del mese sul mercato americano ma, almeno per ora, non abbiamo tutti i dettagli di questa nuova X3000R (come per esempio la data ed il prezzo di lancio europeo). Questa volta Sony ha tutti gli assi per sconfiggere il colosso del settore, ci riuscirà?