È arrivato il momento della quotazione in borsa per l'importante società nel settore dei sondaggi online SurveyMonkey. L'approdo a Wall Street è ormai deciso e arriva dopo 19 anni dalla fondazione, ma rappresenta una situazione atipica nel panorama digitale. L'azienda è infatti stata fondata prima delle principali società già sul mercato e ha un fatturato che pare relativamente ridotto.

Pronta la IPO per SurveyMonkey

La SVMK, proprietaria della società digitale, ha presentato il documento S-1 alla SEC in cui sono presenti i dettagli della procedura che sarà seguita nelle prossime settimane e porterà l'azienda a Wall Street. Stando al documento tra gli advisor sono presenti alcune delle principali banche d'investimento come la JPMorgan Chase, la UBS e la Bank of America Merrill Lynch. La società punta a raccogliere 100 milioni di dollari con l'offerta pubblica iniziale che arriva dopo 1,1 miliardi di investimenti ricevuti negli anni.

Questa di SurveyMonkey è l'ultima delle quotazioni di quest'anno tra le società che sono state finanziate da venture capital come ad esempio Dropbox, Docusign, Eventbrite e Sonos.

I dati finanziari prima dello sbarco a Wall Street

L'azienda ha raggiunto nel primo semestre del 2018 un fatturato di 121,2 milioni di dollari, con perdite per 27,18 milioni. Un risultato in crescita del 13,8% rispetto al primo semestre dell'anno precedente che ha prodotto un fatturato 106,5 milioni con perdite per 19,1 milioni di dollari. Si sta dunque consolidando un trend di crescita del fatturato con contenimento delle perdite, che guardando i dati annuali sono passate dai 76,4 milioni (su 207,3 di fatturato) del 2016 ai 24 milioni (su 218,8 di fatturato) dello scorso anno.

Sheryl Sandberg venderà la propria quota

Tra le persone di spicco dei 19 anni di storia di SurveyMonkey si ricorda il CEO Dave Goldberg, marito di Sheryl Sandberg, COO di Facebook, morto in un incidente nel 2015. La manager ha annunciato di aver intenzione di devolvere in beneficienza la propria quota di azioni, pari al 9,9% della società e dal valore di circa 200 milioni di dollari.