Google App apk

L'ultima beta dell'applicazione di Google è in pieno roll out, rivelando un numero di features che riguardano Google Assistant decisamente interessanti. Sono presenti nuove personalizzazioni che permettono agli utenti di selezionare differenti voci e hotwords in gradi di risvegliare l'assistente vocale.

Ma il dato più interessante arriva dai riferimenti al prossimo flagship di Google, il Pixel 2; sembra infatti che nell'apk siano presenti espressi riferimenti a funzionalità squeeze del telaio (come il recente HTC U11), suoni rilassanti e ulteriori comandi podcast.

Attraverso il teardown di un apk è possibile andare a scovare varie linee di codice che anticipano o alludono a possibili future novità. In questo caso i colleghi di 9TO5google sono stati in grado di decompilare l'applicazione più recente caricata sul Play Store, ricavandone interessanti informazioni.

La gesture definita "Active Edge" per il Pixel 2

Una delle features più chiacchierate degli ultimi tempi è proprio la funzionalità squeeze, ovvero l'azione di stringere fisicamente il telaio perimetrale del telefono. Lo scorso mese la funzionalità è stata confermata da una richiesta inviata alla FCC e compilata direttamente da HTC (per la versione con lo schermo più piccolo del flagship di Google). La funzione "Active Edge" sembra essere stata confermata proprio dal teardown dell'ultima versione caricata sul Play Store, la 7.12, andando congiuntamente a confermare l'abilità di "strizzare" il telefono per richiamare l'assistente vocale di Google, per l'appunto denominata "Squeeze for your Assistant".

Bordi squeeze Google
La nuova funzionalità permette di attivare funzioni del telefonino semplicemente stringendone i bordi.

Tante le novità deducibili dall'apk

In aggiunta alla nuova funzionalità hardware, si vanno a scoprire nuove ed interessanti funzioni legate al software ed all'aggiornamento 8.0 Oreo. Già al Google I/O 2017 erano state presentate nuove funzionalità legate alle hotwords, come i comandi per il controllo della domotica; dall'apk emerge inoltre come si stia lavorando su una funzionalità avanzata, denominata Routines, in grado di concepire molteplici task con un singolo comando.

Tra le tante novità minori inoltre è possibile trovare linee di comando con dei riferimenti alla barra di ricerca di Google, al motore di scrittura vocale, alle nuove funzionalità di relax legate ai suoni e le nuove hotwords per attivare l'assistente vocale. Si preannuncia un periodo ricco di novità per il nostro rapporto, sempre più smart, con le funzionalità dell'ecosistema interamente targato Google.