Telegram rimosso dall'App Store per contenuti inappropriati

Telegram, la famosa applicazione di istant messaging che tanto ha fatto parlare di sé negli ultimi anni, sopratutto per la sfida con WhatsApp, è stato rimosso dall'App Store di Apple.

Recentemente Telegram aveva adattato la sua applicazione al nuovo format di iPhone X e aveva rilasciato una versione migliore del suo client, Telegram X. Ambedue le applicazione sono state rimosse dallo store.

Dapprima si è pensato ad un errore, in vista di un possibile passaggio completo alla nuova e fresca versione del client. Tuttavia col passare del tempo è emerso che l'applicazione è stata rimossa per contenuti inappropriati.

Non sono stati aggiunti dettagli né sono stati dati altri dettagli, da nessuna delle parti coinvolte. Pavel Durov, il CEO di Telegram, si è così espresso su Twitter:

"Siamo stati avvisati da Apple che i nostri utenti hanno avuto accesso a dei contenuti inappropriati, per questo motivo ambedue le applicazioni sono state rimosse dall'App Store. Una volta prese misure di sicurezza ci aspettiamo che le nostre applicazioni tornino disponibili."

Per chi ancora non conoscesse il servizio offerto da Telegram possiamo affermare che è molto più vasto di ciò che possono offrire i concorrenti. Telegram infatti permette la creazione di canali e bot con diverse funzionalità.

Tra queste funzionalità troviamo la possibilità di accedere e scaricare contenuti multimediali di diverso tipo: immagini, musica, video e altro ancora.

Il motivo dell'esclusione dell'applicazione dallo store potrebbe essere questa, ma non c'è alcuna sicurezza. Potrebbe essere un problema relativo all'accesso di materiale protetto o la non completa sicurezza delle chat degli utenti. Non si sa nulla, poiché nessuno ha voluto dare dettagli più specifici.