Tesla Powerbank

Tesla sta lavorando ad una tecnologia di self-driving legata specificamente ai suoi prossimi progetti di semirimorchi elettrici. La tecnologia consentirà agli autocarri di trasporto di muoversi nella formazione di convoglio con un veicolo di guida che fornirà indicazioni per i camion.

Tesla ha pianificato di incontrarsi con la California DMV per discutere della tecnologia autonoma di autotrasporti. La società ha già confermato che sta lavorando su un semirimorchio elettrico, destinato ad essere rivelato in modo più dettagliato ad un evento pianificato da Elon Musk, che si terrà a settembre.

Questo è un territorio relativamente familiare per qualsiasi azienda che compie seri investimenti nella tecnologia del self-driving: Uber ha acquisito Otto, società fondata da ex membri del team Google dedicato al trasporto autonomo e continua a lavorare nel suo gruppo Advanced Technologies. Waymo, la società creata dal progetto autopilota di Google, ha recentemente rivelato che è nelle prime fasi della creazione di autocarri autonomi.

Sebbene né Tesla né Elon Musk abbiano menzionato l'autonomia in relazione ai loro piani di trasporto elettrico, l'amministratore delegato della casa automobilistica ha discusso le potenziali sorprese che saranno rivelate questo autunno. Inoltre si sta lavorando molto sul migliorare l'autopilota, cosa che Musk ha detto durante le recenti conferenze di Tesla.

Potrebbe essere utilizzato un veicolo di guida con un conducente umano, affiancato da veicoli indipendenti che riducono la necessità totale dei conducenti e aumentano l'efficienza complessiva.

Secondo quanto riferito, Tesla ha voluto incontrare Nevada per discutere sui test di due camion prototipo, quindi sembra che il progetto sia abbastanza lontano.