Uber

Uber ha distribuito prodotti assicurativi gratuiti ai suoi autisti e fattorini in Europa e ora la società ha annunciato che i suoi terzisti otterranno una copertura migliore in 21 paesi europei. A partire dal 1 ° giugno, 150.000 persone che lavorano con i servizi Uber saranno coperte da ciò che l’azienda chiama “Protezione dei partner“. La compagnia sta lavorando con la compagnia assicurativa francese Axa sul prodotto assicurativo e sta pagando per l’assicurazione.

Durante la guida o la consegna di cibo, Uber coprirà le spese ospedaliere. La società può anche fornire indennità di invalidità e sussidi ai superstiti.Lo scorso luglio, la società ha già annunciato questo tipo di copertura per piloti e clienti francesi e ha lanciato per la prima volta questo prodotto assicurativo per conformarsi alla normativa francese.

Ancor più interessante, Uber offrirà una sorta di assicurazione quando non lavori che coprirà gravi malattie e ferite. Sono inclusi anche i pagamenti per maternità e paternità per compensare la perdita di entrate dopo aver avuto un bambino. Tuttavia non avrai diritto a questa assicurazione di viaggio se consegni occasionalmente cibo su Uber Eats. I conducenti che hanno completato 150 viaggi nelle ultime otto settimane e i fattorini che hanno consegnato 30 ordini nelle ultime otto settimane sono idonei.

Uber continua a non voler assumere direttamente piloti e fattorini. È molto più facile lavorare con i contratti così da non pagare il salario minimo o benefici costosi, e l’azienda può anche interrompere le sue relazioni con i suoi “partner” senza alcuna conseguenza.