I mezzi ecologici sono in crescita e di maggior tendenza all'interno del territorio italiano, tralasciando infatti casi alquanto pessimi e che ben conosciamo, servizi come quelli di bike sharing e l'utilizzo delle biciclette stanno avendo molto successo.

Tutto ciò non è frutto di deduzioni aleatorie, bensì di dati ufficiali; difatti
secondo l'Osservatorio Focus2R, promosso da enti come Confindustria Ancma e Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia, l'utilizzo di questi mezzi è in costante aumento. Crescono le infrastrutture ad essi dedicati, con un 9% in più rispetto al 2015, per ciò che riguarda piste ciclabili, ciclopedonali e zone con limiti di velocità tra i 20 ed i 30 km/h; le città dove si è consentito trasportare le bici su bus, treni e altri mezzi pubblici rappresentano anche'esse un grande punto di svolta con un +14%; ed i Comuni dotati di servizi come bike sharing hanno subito una piccola impennata, con +6,1%.

LEGGI ANCHE: Scarpe Made in Italy e idee per animali – Crowdfunding

Raiot startup scarpe shoes riders

Raiot, diminutivo di Radical Apparel Internet of Things, è una startup romana lungimirante e che ha a cuore il contesto in cui vive, che ha sviluppato delle scarpe high tech in grado di facilitare la vita a tutti i riders.

In collaborazione con Velasca, la giovane società romana ha infatti dato vita ad una speciale calzatura in stile "derby" smart, dotata di una tecnologia di sicurezza che si attiva tramite la ricezione del movimento della pedalata.

Dopo solo cinque pedalate si attiveranno delle luci di posizione a led poste dietro al tacco della calzatura e si spegneranno automaticamente una volta terminata la sessione in bici. Inoltre, saranno presenti anche delle frecce, attivabili tramite il movimento della caviglia, basato sulla posizione di destra o sinistra.

LEGGI ANCHE: Vivobarefoot, le scarpe create solo con le alghe

Attualmente la scarpa, chiamata //01 essendo il loro primo prodotto, sono ancora in fase di sviluppo per l'implementazione di un sistema a induzione per permettere di caricare il dispositvio all'interno delle scarpe.

Questo prodotto, tecnologico e facilmente indossabile allo stesso tempo, è stato quindi pensato per facilitare il lavoro di tutte quelle persone che si gettano nella industria 4.0, così definita proprio anche per la presenza dei cosiddetti ridere di Deliverro e compagnia bella. Così la tecnologia può aiutare seriamente i ciclisti a pedalare in totale sicurezza in città.

Ora come ora, secondo le stime, la calzatura arriverà nei negozi entro i prossimi sei mesi, con un prezzo maggiorato del 20% rispetto a quelli di listino dei tradizionali modelli Velasca.