Valve ha annunciato l'intenzione di distribuire una nuova versione dei suoi controller sperimentali SteamVR "Knuckles". Ha pubblicato molti dettagli sui controller online, incluso il video di un parco giochi a tema Portal che mostra la loro versatilità.

Le Caratteristiche

Knuckles EV2 sostanzialmente è una versione rivista soprattutto a livello di design, rispetto alla versione precedente del controller di Valve. I controller Knuckles, originariamente mostrati nel 2016, offrono agli utenti un range di movimento della mano più ampio rispetto alla maggior parte dei controller VR. Invece di tenerli saldamente in mano, l'utente potrà utilizzare i supporti per adagiare il controller intorno alla mano. In questo modo, sarà possibile aprire e chiudere le dita normalmente senza far cadere il controller. I sensori capacitivi rilevano quando le singole dita toccano il controller. Quindi all'utente sarà possibile compiere azioni come raccogliere oggetti chiudendo naturalmente il pugno, invece di premere un grilletto o un pulsante di presa.

I controller EV2 aggiungono nuovi elementi al design originale: ad esempio, è presente un nuovo sensore di forza che rileva la reale forza di presa e, invece di un grande trackpad in stile Vive con un paio di pulsanti sul lato, ogni controller Knuckles EV2 ha una coppia di pulsanti frontali, una levetta analogica e un "Track Button" al centro (che in realtà, più che un vero e proprio pulsante, è un trackpad dalle dimensioni ridottissime, sovrapposto ad un sensore di pressione). Lo sviluppatore Colin North ha condiviso, su Twitter, un'immagine che confronta i nuovi controller con quelli vecchi.

Le Demo

Valve ha creato una demo chiamata Moondust (non correlata al gioco di Jaron Lanier con lo stesso nome) per mostrare le funzioni di questi nuovi controller. È disponibile solo per gli sviluppatori in possesso dei relativi kit, ma (per i comuni utenti) sono disponibili molti dettagli relativi alla demo sui forum di Valve. Tra le varie azioni che l'utente può compiere, è possibile schiacciare rocce serrando i pugni, guidare un buggy con la nuova levetta e costruire una stazione spaziale, raccogliendo con precisione i vari pezzi e montandoli insieme. Come diverse precedenti demo VR, il tutto è ambientato nell'universo di Portal,con Aperture Science in procinto di inviare robot per studiare le composizioni rocciose sulla Luna.