Varsity Tutors

Varsity Tutors, la piattaforma di apprendimento fondata nel 2011, ha annunciato oggi la chiusura di un round di finanziamento della serie C da $ 50 milioni guidato da Learn Capital. Anche la Chan Zuckerberg Initiative e l’attuale investitore TCV hanno partecipato al round.

Varsity Tutors è iniziato come servizio offline, collegando i migliori tutor del campus con quelli che avevano bisogno di aiuto per le sessioni di studio. Dopo sette anni di attività e crescita, l’azienda offre una piattaforma online completa per l’apprendimento, compreso il contenuto on-demand gratuito tramite Varsity Learning Tools.

Ma ancora più importante, Varsity Tutors ha un prodotto di Instant Tutoring che collega uno studente con un esperto live in appena 15 secondi tramite desktop web o mobile. Le sessioni di tutoring offrono anche funzionalità di modifica dei documenti, lavagna e altri strumenti per garantire che la lezione sia il più efficace possibile.

Con il nuovo finanziamento, Varsity Tutors vuole inserire nuove categorie, espandersi in nuove aree geografiche e creare nuovi prodotti.

Il fondatore e CEO Chuck Cohn afferma che l’azienda vede molta richiesta di formazione tecnica e che sembra il logico passo successivo per l’espansione di categoria. Le lezioni di musica sono anche un’opzione praticabile – la compagnia offre già lezioni di piano e chitarra.

“Stiamo creando un’esperienza online migliore di quella offline, ma ci imbattiamo nei pregiudizi di ciò che l’apprendimento online è stato negli ultimi 25 anni. La nostra sfida è convincere le persone a provarlo e a sperimentare il perché è la via migliore”.

Fin dalla sua istituzione, Varsity Tutors ha registrato 3 milioni di ore di tutoraggio individuale in diretta, con oltre 40.000 esperti sulla piattaforma, su oltre 1.000 materie.