Ecco i vincitori di Merck for Health, l’hackathon per la salute

hackathon merck healthcare salute startup

Quello dell’healthcare è uno dei settori in cui si vede di più l’introduzione degli strumenti tecnologici. Per promuovere questo sviluppo Merck ha deciso di lanciare una competizione, un hackathon, Merck for health, per sviluppare soluzioni orientate al miglioramento della qualità della vita delle persone. Questo hackathon ha avuto luogo il 4 e 5 novembre a Roma.

Svolgimento dell’hackathon e giuria

L’hackathon su due giorni ha visto la partecipazione di 120 professionisti divisi in 17 team. Come in tutti gli eventi di questo tipo è stata importante la partecipazione di mentor e speaker, rispettivamente 32 e 11.

Le idee sono state valutate da una giuria formata da Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia, Giorgio Pinci, Direttore Commercial Operations Biopharma di Merck in Italia, Munya Chivasa, Innovation Manager di Merck in Germania, Henry Zubaida di Merck Ventures in Olanda e Roberto Ascione.

Le migliori idee

In questa competizione si sono affermate come migliori startup KronosDNA, Next Capodarco e Pedius, rispettivamente prima, seconda e terza classificata.

La startup vincitrice ha presentato un kit digitale per la diagnosi completa dell’infertilità nella coppia. In quanto vincitrice ha ottenuto un grant da 5000 €, l’offerta di un programma di accelerazione e la possibilità di partecipare al Festival dell’innovazione di Dubai che si terrà dal 20 al 26 novembre.

Next Capodarco ha presentato una piattaforma digitale con un sistema integrato di gamification che permette una continua interazione tra i piccoli pazienti con deficit di ormone della crescita, i loro caregiver e gli operatori sanitari protagonisti coinvolti nel processo di cura.

Pedius ha presentato il progetto Louise, un sistema di comunicazione digitale veloce e accessibile che riconosce la voce del paziente e gli permette di gestire da remoto e rapidamente le problematiche e le necessità quotidiane che si trova ad affrontare nel suo cammino di cura.

La giuria ha inoltre riservato una menzione speciale a Second Opinion che ha presentato un’applicazione mobile che attraverso un motore di ricerca consente di ottenere informazioni personalizzate e affidabili riguardo i sintomi della patologia. In questo modo si può offrire alle persone un canale sicuro per cercare consigli su internet, riuscendo in qualche modo a limitare le autodiagnosi guidate da informazioni poco scientifiche.

Merck

Merck è un’azienda scientifica e tecnologica leader nei settori Healthcare, Life Science e Performance Materials. Circa 50.000 dipendenti operano per sviluppare tecnologie in grado di migliorare la vita, dalle terapie biofarmaceutiche per il trattamento del cancro e della sclerosi multipla a sistemi all’avanguardia per la ricerca scientifica e la produzione, ai cristalli liquidi per gli smartphone e i televisori LCD.

Nel 2016, Merck ha generato vendite per 15 miliardi di Euro in 66 Paesi. Fondata nel 1668, Merck è la società farmaceutica e chimica più antica al mondo. Ancora oggi, la famiglia fondatrice detiene la quota di maggioranza della Società. Merck (Darmstadt, Germania), detiene i diritti globali sul nome e marchio Merck. Le sole eccezioni sono costituite da Stati Uniti e Canada, dove la Società opera con le denominazioni EMD Serono, EMD Millipore e EMD Performance Materials.

Digital Magic magics

Digital Magics

Digital Magics è una società che offre servizi di accelerazione e incubazione attivi in tutti gli spazi di Talent Garden. Oltre ai servizi di consulenza la società ha anche oltre 70 partecipazioni in startup. Il know-how della società quotata su AIM Italia è stato sicuramente di grande importanza per lo sviluppo delle idee dei partecipanti alla call.