Quella di ieri è stata una giornata di vendite in borsa, Il Dow Jones ha perso il 2,41% e il Nasdaq il 4,41% chiudendo la seduta peggiore da agosto 2011. A mercati chiusi sono però arrivati i risultati trimestrali di Tesla che hanno confermato l'annuncio di Elon Musk di alcuni mesi fa risultando migliori rispetto alle aspettative. Tesla produce utili, ha attivi di cash flow e ha raggiunto gli obiettivi industriali.

"Questo è stato un trimestre storico per Tesla"

-Elon Musk

Tesla produce utili contro le previsioni degli analisti

Quando Elon Musk ha annunciato la previsione di utili per gli ultimi due trimestri dell'anno non ha ricevuto molto seguito e gli analisti hanno continuato a mostrare dubbi sulla redditività di Tesla, fondati anche sulla situazione a livello operativo ancora non ottimale.

Tesla Utili Wall Street Q3

La società ha ottenuto nel Q3 un utile di 311,5 milioni di dollari, ovvero 2,92 $ per azione, contro una previsione degli analisti di 0,15 $ di perdita per azione. I ricavi hanno raggiunto i 6,82 miliardi di dollari contro i 6,33 miliardi previsti ed è nettamente positivo anche il cash flow, in attivo di 881 milioni di dollari contro una previsione di 280 milioni.

Migliorano le operations e Musk punta Uber e Lyft

L'azienda ha migliorato il livello della produzione portandolo nell'ultima settimana del Q3 a 5300 Model 3 producendo nel trimestre 53239 auto, in linea con la previsione compresa tra 50000 e 55000. In parallelo procede il progetto per la fabbrica cinese nell'area di Shanghai che consentirà di servire il mercato cinese, ma non solo, evitando i dazi del 40% imposti dalla Cina sulle auto americane nel contesto della guerra commerciale.

Tesla Model 3 produzione Operations Cina Q3 USA

Elon Musk ha accompagnato i dati con l'annuncio di una futura sfida a Uber e Lyft. Quando sarà pienamente funzionante il sistema autopilot, Tesla costituirà, stando alle parole di Musk, una flotta di car sharing senza conducente, in concorrenza diretta con Uber e Lyft.

LEGGI ANCHE: Il ride sharing sbarca in borsa, nel 2019 IPO per Uber e Lyft

Wall Street premia i risultati

La società non ha ancora chiuso alcuni punti di incertezza, visto che non è ancora stato annunciato il nome del Chairman che andrà a sostituire Elon Musk allontanato dall'accordo con la SEC ma i mercati reagiscono già positivamente ai risultati. Il titolo ieri ha chiuso a 288,50 $ e nelle contrattazioni aftermarket è oltre i 315 $ con una crescita del 10% circa. Secondo l'investitore Gene Muster, grande sostenitore di Tesla, se Elon Musk non avesse lanciato l'idea del delisting con tutte le conseguenze, le azioni adesso sarebbero oltre i 400 $.