Il crowdfunding è una della pratiche più diffuse per poter realizzare progetti di grande portata e che richiedono delle basi finanziare non alla portata di tutti.

Questo sistema di raccolta fondi è utilizzato sia da singoli utenti, che da aziende vere e proprie grazie alle tante piattaforme e la sua facilità di attuazione.

LEGGI ANCHE: Tifosy, il progetto che permette di finanziare i piccoli club tramite crowdfunding

Walliance

Arriva sul mercato però una vera e propria rivoluzione legata al crowdfunding e che promette di rivoluzionare un settore che vale miliardi, ovvero quello immobiliario.

Stiamo parlando di Walliance, la piattaforma fondata lo scorso 12 settembre 2017 dai due fratelli Giacomo e Gianluca Bertold e che in poco meno di un anno è riuscita non solo a creare una community di oltre 8 mila utenti, ma ha anche raccolte oltre 4 milioni di euro in investimenti.

LEGGI ANCHE: Housers, il crowdfunding per diventare immobiliaristi

Walliance

Una selezione intelligente

Ogni progetto viene selezionato con un criterio ben preciso, e quasi contrastante con il settore stesso in cui opera, ovvero quello del "less is more"; una filosofia di pensiero che si riferisce al fatto di voler escludere progetti di portata troppo alta, a livello economico, e che richiedono il coinvolgimento di istituti bancari.

Tuttavia, il team dietro alla nuova piattaforma sta lavorando ad una sistema migliore da questo punto di vista, soprattutto per quanto riguarda i servizi che offrono agli utenti i titoli e su cosa investire. Il tutto sarà perfezionato con l'acquisizione di una figura ben specifica, il Property Acquisition Manager.

Walliance si appresta quindi a divenire una vera e propria rivoluzione in questo ambito e potrebbe cambiare tutti gli shcemi di mercato precentemente costruiti.