Non molto tempo fa Xiaomi ha presentato Mi TV 3, la quarta (non terza, per via di Mi TV 2S) generazione di Smart TV vendute dal colosso cinese dell'elettronica.

Caratteristica particolare di Mi TV 3 è quella di essere composta da due parti: il corpo del televisore (che altro non è che uno schermo, dotato di un pannello di altissima qualità) si ritrova fisicamente separato dalla scheda principale.

Xiaomi Mi TV 3 Smart TV 4K 60 pollici
Variante da 60 pollici della Xiaomi Mi TV 3.

La scheda principale, che è indipendente e collegabile a qualsivoglia schermo o proiettore rendendolo 'smart', integra speaker Hi-Fi, set-top-box ed il chip che la rende a tutti gli effetti una Smart TV. Il tutto mascherato sotto l'aspetto di una sound bar. Tale soluzione permette di aggiornare senza problemi la propria televisione: È possibile, ad esempio, sostituire il solo corpo con uno dalla differente dimensione e/o risoluzione, oppure variando esclusivamente la scheda principale con una più performante.

Veniamo al dunque. In un Tweet di poche ore fa sul profilo ufficiale Mi, Xiaomi ha annunciato il lancio di una nuova variante della Mi TV 3, che si distingue per il pannello: un'unità da 70 pollici e risoluzione 4K 3840×2160 pixel, prodotta da Sharp (differentemente dalla variante da 60", che monta un pannello LG, anch'esso 4K).
Sicuramente azzeccato il commento di Xiaomi stessa "The bigger the better!".

Le varianti condividono la stessa struttura interamente in metallo e la sottilissima cornice in alluminio con pattern diamantato.

Resta invariata anche la main board: chip MStar 6a92 con CPU Quad-Core Cortex A17 a 1.4 GHz, GPU Mali-T760, 2 GB di RAM e 8 GB di memoria interna. Connettività Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.1, 3 porte HDMI, 2 porte USB, VGA, AV in, presa per l'antenna e porta Ethernet. Sistema operativo Mi TV basato su Android 5.1 Lollipop.

Disponibilità e prezzo di Xiaomi Mi TV 3 70"

Purtroppo, come era noto già con tutti i precedenti modelli di Xiaomi Mi TV, la disponibilità resta limitata al territorio cinese. Altra caratteristica limitante è l'interfaccia utente del sistema operativo, pensata esclusivamente in lingua cinese.
Fattore degno di nota è anche il prezzo, che sale considerevolmente rispetto alla sorella da 60". La Smart TV è proposta infatti a 9999 Renmibi, circa 1400 euro al cambio.