yolo

YOLO, la startup nata dalle menti di Simone Ranucci Brandimarte e Gianluca De Cobelli, ha di recente concluso il primo round di investimento della cifra di un milione di euro.

Il finanziamento è partito da società come: Barcamper Ventures, Miro Ventures, Mansutti SpA, ma come viene detto da De Cobelli si tratta solamente dell’inizio.

Le strategie di sviluppo di YOLO prevedono infatti investimenti complessivi per 6 milioni di euro entro i prossimi 12 mesi, necessari anche per avviare il piano di crescita a livello europeo.

Anche Ranucci Bardimante, amministratore delegato della società, ha detto la sua a riguardo.

Le tecnologie digitali stanno ormai invadendo tutti i settori economici incluso quello assicurativo. Gli stessi consumatori sono sempre più propensi ad orientarsi verso nuove forme di offerte. YOLO vuole essere una risposta concreta alla spinta della digitalizzazione in atto, che rende necessaria una rivisitazione dei prodotti in chiave innovativa. L’avere al nostro fianco investitori così autorevoli ci consentirà di giocare questa partita da protagonisti”.

L’idea dietro YOLO

Si tratta di una piattaforma che permette di acquistare micropolizze su smartphone, attivabili solamente nel momento del bisogno e per il tempo necessario. In pratica l’applicazione vi permetterà di connettervi con diversi partner assicurativi e distributivi adatti alle vostre esigenze. Per il momento, le aree assicurative disponibili sono quattro e riguardano le seguenti categorie: “viaggi”, “bene”, “persone” e “salute”.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.