Connect with us

Fintech

Le banche tedesche chiudono Paydirekt e sostengono la European Payment Initiative

Published

on

Le principali banche tedesche sono pronte a chiudere Giropay/Paydirekt, il loro concorrente di PayPal, per sostenere la startup continentale European Payments Initiative (EPI). Giropay e Paydirekt, lanciati nel 2015, saranno abbandonati in una prossima riunione dei soci.

Giropay e Paydirekt: una fine imminente

Paydirekt, una collaborazione tra le principali banche tedesche tra cui Commerzbank, Deutsche Bank e Postbank, non ha avuto il successo sperato nel mercato tedesco, caratterizzato da una forte preferenza per il contante. La decisione di chiudere Paydirekt arriva in concomitanza con il lancio di Wero, il portafoglio di pagamento supportato dall’EPI.

European Payments Initiative: un sistema unificato

L’EPI, sostenuta inizialmente da 31 grandi banche della zona euro e dai processori di pagamento Worldline e Nets, mira a creare un sistema di pagamento unificato in Europa. Il lancio di Wero avverrà in Belgio, Francia e Germania, seguito dai Paesi Bassi. Con l’arrivo di Wero, si prevede che Paydirekt perderebbe ulteriormente terreno.

La sfida di unificare i pagamenti in Europa

Nonostante l’uscita di Commerzbank e DZ Bank dall’EPI, Deutsche Bank rimane coinvolta. L’obiettivo è offrire un portafoglio digitale per pagamenti P2P istantanei, pagamenti da consumatore a azienda e, successivamente, pagamenti online, mobili e presso i punti vendita. La chiusura di Paydirekt e Giropay rappresenta un passo decisivo verso questa nuova strategia unificata.

Advertisement
Continue Reading