Connect with us

Fintech

La fintech Nala specializzata in money transfer raccoglie 40 milioni e punta all’espansione globale

Published

on

La fintech di money transfer Nala ha annunciato di aver raccolto 40 milioni di dollari in un round di finanziamento Series A. Questo finanziamento mira a sostenere l’espansione globale dell’azienda e a migliorare l’affidabilità dei pagamenti verso l’Africa, sviluppando infrastrutture di pagamento proprie.

Il round è stato guidato da Lauren Kolodny di Acrew Capital, con la partecipazione di DST Global, Amplo e altri investitori. Tra i sostenitori del round figurano anche fondatori di fintech di rilievo, come Ryan King di Chime e Vlad Tenev di Robinhood.

Il nuovo finanziamento arriva dopo un anno di trasformazione per Nala, che ha raggiunto la redditività grazie a un incremento del 10x dei ricavi e un aumento del 34x del valore delle transazioni. Con una base di clienti che ha raggiunto i 500.000, il team di Nala è cresciuto da sette a oltre 100 dipendenti.

L’app di trasferimento di denaro di Nala consente agli utenti di effettuare pagamenti sicuri e affidabili da Europa, Regno Unito e Stati Uniti a 11 paesi africani in pochi secondi. L’azienda sta anche costruendo una piattaforma B2B per pagamenti rapidi a individui e aziende in Africa, ispirandosi al successo di dLocal in America Latina e Airwallex in Asia.

Advertisement

Benjamin Fernandes, fondatore e CEO di Nala, ha dichiarato: “Questo round di finanziamento da 40 milioni di dollari segna un momento cruciale per Nala. Ci permetterà di andare oltre le rimesse e di espandere la nostra portata oltre l’Africa, costruendo un robusto ecosistema di pagamenti. Stiamo reinvestendo questi fondi per migliorare la nostra infrastruttura, garantendo pagamenti affidabili e a basso costo per tutti. Con il lancio delle nostre infrastrutture di pagamento e l’espansione della nostra piattaforma B2B Rafiki, non stiamo solo parlando di cambiamento – lo stiamo costruendo. Abbiamo piani ambiziosi, dateci qualche anno.”

Continue Reading