Connect with us

Business

Mastercard ottiene l’approvazione per processare pagamenti in yuan in Cina

Published

on

mastercard

Mastercard ha ottenuto l’approvazione formale per iniziare l’elaborazione dei pagamenti nazionali in Cina, consentendo alla società statunitense di emettere carte bancarie denominate in yuan nel paese.

L’ingresso degli schemi di carte straniere nel multi-miliardario mercato dei pagamenti cinese è stato ottenuto con fatica nel corso degli anni. Nel giugno del 2015, la Cina ha allentato le restrizioni per le aziende straniere che ottengono licenze attraverso la creazione di filiali o l’acquisizione di una società locale.

In quel periodo, Mastercard ha formato una joint venture a maggioranza di proprietà chiamata NUCC Information Technology (Beijing) Co., Ltd, in collaborazione con NetsUnion Clearing Corporation (NUCC).

Nel febbraio del 2020, la Banca Popolare Cinese ha principalmente approvato la richiesta di Mastercard NUCC di iniziare le preparazioni formali per istituire un’istituzione di compensazione di carte bancarie domestica.

Da allora, la joint venture ha stabilito standard, regole, strutture e infrastrutture conformi ai requisiti normativi locali e ha ottenuto i certificati necessari per un’attività di switch locale.

Ora, la società ha ricevuto l’approvazione formale dalla Banca Popolare Cinese e dall’Amministrazione Nazionale della Regolamentazione Finanziaria per iniziare l’attività di compensazione delle carte bancarie nazionali.

“La partecipazione più profonda di Mastercard nel mercato cinese gioverà al paese, ai suoi consumatori e alle sue imprese, contemporaneamente potenziando la nostra missione aziendale di collegare e alimentare un’economia digitale inclusiva che beneficia tutti e sblocca possibilità preziose per tutti”, dichiara Michael Miebach, CEO di Mastercard.

Continue Reading